Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, la preghiera di Papa Francesco: "Signore svegliati, non lasciarci nella tempesta"

  • a
  • a
  • a

Sotto la pioggia, in un silenzio irreale, Papa Bergoglio ha lanciato il suo grido contro la pandemia di coronavirus in una piazza San Pietro desolatamente vuota. "Svegliati Signore, non lasciarci in balia della tempesta", tra le sue parole più toccanti e drammatiche. Il Pontefice ha poi dato la benedizione del tutto inedita: quella Urbi et Orbi e la possibilità di avere l'indulgenza plenaria, solitamente riservata a Pasqua e Natale.

 

 

 

Bergoglio invita a confidare nel Signore. Nella invocazione di Francesco passano in rassegna tutte le persone in prima linea nella lotta al coronavirus, dai "medici stremati" ai politici che sono chiamati a sostenere il peso delle scelte. L'evento è stato tradotto anche nella lingua dei segni. Radio Vaticana-Vatican News, infatti, oltre alla tradizionale diretta streaming con tele-radiocronaca in 8 lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, tedesco, arabo e cinese) ha attivato anche un canale dedicato su YouTube ai non udenti.

Dai blog