Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'aria che tira, battutaccia di Domenico De Masi: "Bill Clinton, con lo smart-working..."

Il riferimento del sociologo alla vicenda-Lewinsky: imbarazzo a #lariachetira per la battuta di Domenico De Masi

  • a
  • a
  • a

Roba da matti a L'aria che tira, il programma di Myrta Merlino in onda su La7. Anzi, una battuta "da matti", di quelle in grado di mettere in imbarazzo studio e telespettatori. Il protagonista è il sociologo Domenico De Masi, il quale si dilungava sullo smart-working nei giorni del coronavirus, l'emergenza che ha rivoluzionato a tempo record i nostri stili di vita. Sul tema del lavoro in remoto, De Masi aveva scritto un libro già nel 1991. E in tv spiegava: "I vantaggi di tale pratica erano tutti quelli che oggi abbiamo scoperto. Ma dietro a 8 milioni di lavoratori che fanno telelavoro ci sono almeno 800 mila capi. Questi 8 milioni non facevano telelavoro perché i capi volevano tenerli sotto controllo", rimarca. Un atteggiamento, quest'ultimo, che De Masi ha ribattezzato "sindrome  di Clinton". E perché mai? "Perché Clinton non avrebbe mai fatto fare telelavoro alla sua stagista", ha sganciato la bomba. Evidente il riferimento a Monica Lewinsky. Imbarazzo per Myrta Merlino, incredula Alessandra Ghisleri, altrettanto ospite in collegamento.

Dai blog