Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rula Jebreal ad Atlantide: "L'omicidio di George Floyd? Non dimenticate Luca Traini"

  • a
  • a
  • a

L'ultima "prodezza", Rula Jebreal ce la regala in un'intervista ad Atlantide, il programma condotto da Andrea Purgatori su La7. Si parlava del brutale omicidio di George Floyd a Minneapolis, il caso che ha innescato rivolte e proteste prima negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo. Un caso terribile, orribile, inquietante. Ed eccoci alla Jebreal, intervistata sulla situazione negli States dopo la morte di Floyd. E la giornalista premette: "È morto un uomo per razzismo, non per coronavirus: il video ci fa vedere le due facce degli Stati Uniti". E fin qui tutto ok. Poi spara: "Donald Trump minaccia la democrazia negli Usa", e già qui si scricchiola. Ma il peggio arriva con la chiosa: "Non dimentichiamo mai Luca Traini", conclude. E che c'entra un pericoloso squilibrato che spara ai neri in Italia con un poliziotto che ha ucciso un afroamericano a Minneapolis? Vuole forse fare polemica strumentale? No, figurarsi...

 

 

 

Dai blog