Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alan Friedman, la sparata: "Europa, contro l'Italia quattro paesi di estrema destra"

  • a
  • a
  • a

Capolavori che soltanto Alan Friedman. Il politologo americano, che odia sovranisti in generale e Matteo Salvini in particolare, era ospite in collegamento ad Agorà su Rai 3, nella puntata in onda lunedì 20 luglio. E diceva la sua sui negoziati in corso a Bruxelles, a uno stallo per lo scontro tra i cosiddetti "paesi frugali" e chi invece è favorevole a un cospicuo pacchetto di aiuti per i Paesi contro i quali il coronavirus ha picchiato più duro. E Friedman nel corso del suo intervento ha difeso a spada tratta il Mes, definendolo uno strumento "più che valido". Dunque, la difesa di Giuseppe Conte, il quale, afferma il politologo, "sta facendo gli interessi dell'Italia in Europa, fa la voce grossa e non accetta le imposizioni di quattro paesi di estrema destra", conclude. Già, Friedman vede "estrema destra" dappertutto: ora si scopre che Olanda, Austria, Svezia e Danimarca sarebbero di estrema destra. Insomma, un Alan Friedman pronto a tutto pur di difendere l'Europa...

 

 

 

Dai blog