Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Massimo Cacciari umilia Lucia Azzolina: "Quando parlo di lei, mi cade". Grillina ridicolizzata

  • a
  • a
  • a

“Ma cosa vuole andare a parlare della ministra Lucia Azzolina, mi cade la lingua…”. Così Massimo Cacciari ha liquidato la titolare del Miur, che da molti viene considerata una delle peggiori rappresentanti di governo nella storia della repubblica italiana. Intervistato da Gianmarco Aimi su mowmag.com, l’ex sindaco di Venezia è apparso decisamente pessimista sul ritorno tra i banchi di scuola: “Mi pare che manchino indicazioni e ordinamenti unitari. Per cui, più o meno, saranno le diverse regioni e poi alla fine ancora le diverse scuole che si arrangeranno come credono. Ci sarà un terrore di assumersi qualsiasi responsabilità, perché norme così confuse e difficilmente applicabili produrranno questo effetto, indubitabile, come sempre avviene: le norme più sono confuse, diverse, difficili da applicare, più creano fuga dalle responsabilità”. Una considerazione davvero interessante, che Cacciari approfondisce ulteriormente: “Ci sarà un fuggi fuggi generale dall’assumersi responsabilità fra i direttori scolastici, i presidi, gli insegnanti, che applicheranno le norme al centomila per cento e la vita dei poveri studenti e delle povere famiglie sarà condannata a chissà quali tour de force. È inevitabile che sia così”. 

 

 

Dai blog