Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Daniela Santanchè e coronavirus, le accuse dal Fatto Quotidiano: "Fuggi-fuggi quando c'è lei al Senato"

  • a
  • a
  • a

Il Fatto Quotidiano, nell'edizione di venerdì 4 settembre, supera ogni limite. Non mancavano le accuse di Marco Travaglio alla festa celebrata da Silvio Berlusconi a Villa Certosa in occasione di Ferragosto, il quotidiano filo-Conte prende di mira anche Daniela Santanchè. È lei la vittima del titolo a dir poco agghiacciante che recita così: "Fuggi-fuggi in Senato, c’è Santanché". Ma il pezzo non è da meno: “Saranno le solite malelingue - scrive Ilaria Proietti -, ma i racconti corrono. Come quelli dei dirimpettai del Pd che narrano di dribbling alla Maradona per evitarla. Anche da parte dei compagni di squadra di Fratelli d’Italia per non dire di quelli di Forza Italia dove ha militato a lungo e che da qualche giorno vivono un dramma". 

 

 

Per il quotidiano di Travaglio la colpa della Santanchè è quella di "amare la compagnia e di bazzicare al Twiga", locale di Pietrasanta, Toscana, di cui lei è socia. Ma lo schifo contro la senatrice di FdI non finisce qui: "Fa stringere il cuore vederla seduta su una delle poltrone della sala Garibaldi di Palazzo Madama impegnatissima al telefono ma sconsolatamente sola. Mentre i senatori di ogni colore, anche amici di lunga data, le sfrecciano intorno senza fermarsi o comunque mantenendo le debite distanze". Insomma, il Fatto, dopo la notizia della positività del Cav, punta il dito contro la Santanchè.

Dai blog