Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guido Crosetto su Guido Bertolaso: "Ora chi lo aveva attaccato per l'ospedale si scusi"

  • a
  • a
  • a

Dileggiato, insultato, dipinto come un mezzo bandito, sfottuto dalla banda di Marco Travaglio & Co. Si parla di Guido Bertolaso, che nel corso della prima ondata di coronavirus si occupò della costruzione dell'ospedale in Fiera, a Milano, dedicato ai malati Covid. Ospedale che nella prima ondata ha avuto un impatto relativo: per fortuna, quei posti letto sono serviti fino ad un certo punto. Ma ora, drammaticamente, quell'ospedale potrebbe servire: già ci si sta organizzando per riaprirlo, mentre il sistema ospedaliero in Lombardia mostra problemi di tenuta. E insomma, delle scuse a Bertolaso sarebbero doverose. Così la pensa anche Guido Crosetto, che di primissimo mattino dice la sua su Twitter, poche ma incisive parole: "Tweet di scuse di tutti quelli che avevano attaccato l’ospedale realizzato da Bertolaso, per la sua inutilità, ne abbiamo?", conclude. E ogni riferimento a Travaglio non è puramente casuale.

Dai blog