Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Bassetti a L'aria che tira: "Volete i medici stranieri in Italia? Ecco chi ci ritroveremmo in Italia". Lo sfogo "sovranista" da incorniciare

  • a
  • a
  • a

Ben venga se l'Italia apre ai medici stranieri. O quasi. Matteo Bassetti, in collegamento con L'Aria che tira su La7, si dice d'accordo con Massimo Giannini. Con una sola differenza però: "Siete sicuri - è il dubbio dell'infettivologo del San Martino di Genova - che i medici stranieri vogliano venire a lavorare in Italia dove li paghiamo un terzo di quanto li pagano in ogni altro Stato europeo? I medici italiani sono tra i migliori medici al mondo e chi può scappa all'estero. Li paghiamo meno e li facciamo lavorare di più". Una domanda definita "buona" anche da Myrta Merlino e che dovrebbe dar da pensare molto al governo. In piena emergenza, Pd e Cinque Stelle, avevano deciso di aumentare gli stipendi di chi aveva lavorato in prima linea contro il Covid.

 

 

Peccato però che molte aziende sanitarie - stando a quanto riportava La Stampa - hanno dato seguito ad un aumento irricevibile di 1 euro al giorno. Una vera e propria beffa. "Quando lavori in Italia, anche quando fai le cose giuste - prosegue Bassetti - c'è qualcuno che ti dice che è sbagliato". Non solo, perché il direttore delle malattie infettive del nosocomio genovese è anche convinto che tale riapertura possa sortire l'effetto opposto: "Ci troveremo con medici di basso livello, magari in quei paesi dove la formazione non è buona". In sostanza bisogna cambiare il contratto di lavoro dei medici. 

 

Dai blog