Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Morra, Massimo Giannini a Tagadà ci va giù pesante: "Mai discutere con un idiota"

  • a
  • a
  • a

"Uno scivolone quello di Nicola Morra?". Tiziana Panella chiede e Massimo Giannini risponde: "Oscar Wilde diceva 'Mai discutere con un idiota, ti porta al suo livello e ti batte per l'esperienza'. E questo mi sembra il caso", commenta a Tagadà senza troppi giri di parole l'uscita del grillino su Jole Santelli. Il presidente della commissione Antimafia ha bacchettato i calabresi con parole sconcertanti in riferimento al tumore che si è portato via il governatore di Forza Italia. "Sarò politicamente scorretto - ha detto - ma era noto a tutti che la presidente della Calabria, Santelli, fosse una grave malata oncologica. Ognuno dev'essere responsabile delle proprie scelte: hai sbagliato, nessuno ti deve aiutare, perché sei grande e grosso". Un modo come un altro per criticare i calabresi che democraticamente hanno sostenuto la Santelli già malata.

 

 

Frase da brividi e che ha visto tutte le forze politiche, senza distinzione di orientamento, prendere le distanze da Morra. Lo stesso Movimento 5 Stelle di cui fa parte lo ha allontanato. E lui cosa fa? Semplice, chiede scusa: “Da parte mia c’è sempre stato il massimo rispetto per chi vive la condizione della malattia. Io ho semplicemente ricordato come l’elettorato debba essere pienamente responsabile delle proprie scelte. Perché ciò avvenga è necessaria un’informazione totale”. Anche se la toppa sembra peggio del buco.

Dai blog