Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diego Armando Maradona, Giuseppe Cruciani accusa David Parenzo: "Hai detto che non si può piangere un cocainomane". E si scatena l'inferno

  • a
  • a
  • a

E a La Zanzara, il programma di Radio 24, si scatenò l'inferno. Tutta "colpa" della morte di Diego Armando Maradona. Nella puntata che ha seguito l'addio al Pibe de Oro, Giuseppe Cruciani ha attribuito a David Parenzo la seguente frase: "Non si può piangere un cocainomane". Parenzo ha negato di averlo detto, e c'è da crederci: è uno sketch collaudato, quello dei due conduttori, ossia attribuirsi false dichiarazioni sulle quali poi si scornano a lungo. Ma Cruciani ha insistito: "Tu mi hai detto prima, molto chiaramente, fuori della trasmissione, perché emozionarsi così tanto con la morte di una singola persona, muoiono seicento, settecento, ottocento persone al giorno, le persone si stracciano le vesti perché muoiono settecento, ottocento persone e adesso c'è il lutto nazionale. Sai che in Argentina hanno fatto tre giorni di lutto nazionale - me lo hai detto tu - era un cocainomane - me lo hai detto tu - non si può piangere un cocainomane". E Parenzo ha replicato: "Non l'ho mai detto". Ma Cruciani: "Mi hai hai detto che era anche uno che ha distrutto la sua vita, non era un esempio, lo hai detto tu". E il giallo resta: stavano scherzando, anche in questo caso?

 

 

Dai blog