Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dritto e Rovescio, Gianluigi Paragone e i dubbi sul vaccino: "Troppi misteri sui contratti tra Stati e multinazionali del farmaco"

  • a
  • a
  • a

"Ma perché i parlamenti non possono conoscere i contratti fatti dagli Stati con le multinazionali del farmaco?": è questa la domanda che si pone Gianluigi Paragone, ospite a Dritto e Rovescio su Rete 4, il programma condotto da Paolo Del Debbio.  Secondo lui, l'incertezza è il motivo alla base dei dubbi di molti italiani sul vaccino anti Covid. "E' mai possibile non conoscere ciò che dovrebbe caratterizzare la scienza?. La scienza differisce profondamente dalla religione e dalla fede perché non c'è un dogma dello spirito santo", ha continuato il giornalista. Per Paragone, quindi, è indispensabile la confutazione trasparente e in trasparenza dei dati scientifici: "Se tutto è segreto, è chiaro che poi nascono le varie sette, è normale che ci sia questa incertezza di fondo".

 

 

 

 

 

Dai blog