Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

G8, Matteo Salvini attacca governo e capo della Polizia dopo la sospensione a Fabio Tortosa: "Roba da quarto mondo, Pansa cambi mestiere"

Giovanni Ruggiero
  • a
  • a
  • a

La decisione del capo della Polizia, Alessandro Pansa, di sospensione il poliziotto Fabio Tortosa dopo il suo post su Facebook a proposito della condanna per tortura da parte della Corte europea, ha scatenato la reazione inferocita del segretario della Lega Matteo Salvini. Il leader del Carroccio ha attaccato il governo che ha avallato la decisione di Pansa, in particolare il ministro dell'Interno Angelino Alfano che non si è opposto: "Un governo che punisce i poliziotti per parole scritte su Facebook, libera i delinquenti - aggiunge Salvini - e mette in albergo i clandestini deve andare a casa il più presto possibile. Alfano dimettiti". Durissimo il commento di Salvini anche nei confronti di Pansa: "Mi ha stupito anche un capo della polizia che parla dei suoi uomini come se fino a qualche anno fa fossero stati dei macellai, probabilmente ha sbagliato mestiere". Il post di Tortosa aveva raccolto circa 200 mi piace, tra i quali l'apprezzamento del vicequestore e capo della Mobile di Cagliari, Antonio Adornato, che nel 2001 era vicecomandante del Settimo nucleo che fece irruzione nella scuola Diaz. Un click costato caro anche ad Adornato, "sollevato" dall'incarico. Un provvedimento secondo Salvini: "Da quarto mondo. Certo - ha continuato l'europarlamentare - chi sbaglia paga, soprattutto se porta una divisa. Però processare un 'mi piace' su Facebook è davvero da quarto mondo".

Dai blog