Cerca

Palazzo Chigi

Governo Lega-M5s, per il ministero dell'Economia si fa il nome di Andrea Roventini

11 Maggio 2018

3
Governo Lega-M5s, per il ministero dell'Economia si fa il nome di Andrea Roventini

Nel totonomi per il governo giallo-verde, dal premier ai ministri, ci sono già i primi veti incrociati. Magari non espressi esplicitamente, ma "nei fatti", spiega al Giornale un esponente della nuova maggioranza. Della Lega a M5s, dei pentastellati al Carroccio, ma anche dal Quirinale a personalità troppo esposte su temi sensibili, dall'Euro alle alleanze.

Ministero cruciale è quello dell'Economia, oggi guidato da Pier Carlo Padoan. Al momento il nome più gettonato è quello di Andrea Roventini, pentastellato, che è stato notato mentre si aggirava a Montecitorio. Per via XX settembre il Quirinale vorrebbe un nome di peso che possa rassicurare l'Europa e i mercati. Per questa ragione calano le quotazioni del leghista Claudio Borghi e di Alberto Magnai. Che potrebbero invece essere collocati al ministero dell'Agricoltura o dell'Istruzione.

Ma c'è anche il nome di Giancarlo Giorgetti. Se non dovesse diventare presidente del Consiglio il braccio destro di Matteo Salvini potrebbe guidare il ministero dell'Economia. Tra i leghisti restano i nomi di Roberto Calderoli, Nicola Molteni e Raffaele Volpi. Tra gli outsider si fanno i nomi dell'amministratore della Fiera Di Roma Pietro Piccinetti e l' ex amministratore di Poste Massimo Sarmi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zagor1970

    11 Maggio 2018 - 21:09

    Mattarella deve rassicurare i padroni dell'italia cioè il gruppo bilderberg ormai non cè più democrazia sia sotto un dittatura finanziaria europea che stanno portando la gente europea alla povertà. Il PD era perfetto x loro eseguiva gli ordini alla xfezione ai danni del popolo italiano è scandaloso quello che accade il vero pericolo sono loro non i populisti al governo

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    capitanuncino

    11 Maggio 2018 - 20:08

    Borghi Aquilini sarebbe il nominativo più indicato.

    Report

    Rispondi

    • pinux3

      12 Maggio 2018 - 09:09

      Più indicato per portare l'Italia in bancarotta. Cosa che avverrebbe se uscisse dall' euro come predica Borghi.

      Report

      Rispondi

media