Cerca

La battaglia

Daisy Osakue, Lorenzo Fontana propone di abrogare la legge Mancino: "Scusa per accusare gli italiani"

3 Agosto 2018

0
Lorenzo Fontana, la fucilata del neo-ministro: "Le famiglie omosessuali non esistono"

Il ministro della Famiglia Lorenzo Fontana lancia la battaglia contro i reati di opinione, proponendo di abrogare la famigerata legge Mancino. Con un lungo post su Facebook, il leghista ricorda come quella legge "in questi anni strani si è trasformata in una sponda normativa usata dai globalisti per ammantare di antifascismo il lro razzismo anti-italiano".

Secondo il ministro, i recenti episodi di aggressioni in cui sono coinvolti anche stranieri non consentono di parlare di emergenza razzista, anzi al contrario: "I burattinai della retorica del pensiero unico se ne facciano una ragione: il loro grande inganno è stato svelato". L'ultimo caso solo in ordine di tempo è per esempio quello di Daisy Osakue, aggredita da tre 19enni della provincia di Torino e per la quale si erano mobilitati i dirigenti del Pd gridando subito all'attacco di stampo razzista ad opera di neonazisti.

Proprio il caso dell'atleta azzurra dimostra che questi casi. "rendono sempre più chiaro come il razzismo sia diventato l'arma ideologica dei globalisti e dei suoi schiavi (alcuni giornalisti e commentatori mainstream, certi partiti) per puntare il dito contro il popolo italiano, accusarlo falsamente di ogni nefandezza, far sentire la maggioranza dei cittadini in colpa per il voto espresso e per l'intollerabile lontananza dalla retorica del pensiero unico".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media