Cerca

Cosa sta per succedere

Matteo Salvini, Casini smaschera il magistrato che indaga il ministro: così apre la campagna elettorale

26 Agosto 2018

19
Matteo Salvini, Casini smaschera il magistrato che indaga il ministro: così apre la campagna elettorale

Un magistrato che indaga sul politico che in Italia gode della maggiore popolarità e consenso è una scena già vista negli ultimi anni. Basterebbe la sola vicenda di Silvio Berlusconi a rievocare tempi che sembravano in qualche modo lontani, con la magistratura in guerra al posto delle opposizioni per abbattere ora questo o quel politico. Lo ricorda uno con la memoria lunga come Pierferdinando Casini che, pur restando tra i banchi del Partito democratico, rivela che cosa scatenerà ora l'indagine aperta dalla procura siciliana: "Il mio giudizio sull'operato del ministro Salvini è chiaro - dice in una nota Casini - ma vorrei fosse a tutti altrettanto chiaro che il Procuratore della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio, ieri ha dato il via alla campagna elettorale del ministro dell'Interno per le elezioni europee. Questo è capitato e capiterà sempre ogni volta che si confondono i piani tra politica e giustizia". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sdemix777

    31 Agosto 2018 - 22:47

    E ti pareva che non comparisse sul palcoscenico, l'onnipresente pluripoltronato millepiedi (uno in ogni partito) per tentare un'operazione aliena: far parte contemporaneamente di tutti i partiti dell'arco costituzionale e vincere le Olimpiadi del "trasformismo in corso d'opera". E vai!

    Report

    Rispondi

  • sdemix777

    31 Agosto 2018 - 22:46

    E ti pareva che non comparisse sul palcoscenico, l'onnipresente pluripoltronato millepiedi (uno in ogni partito) per tentare un'operazione aliena: far parte contemporaneamente di tutti i partiti dell'arco costituzionale e vincere le Olimpiadi del "trasformismo in corso d'opera". E vai!

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    30 Agosto 2018 - 18:33

    Follini, Casini, Fini, questi i primi traditori del Centrodestra. E questo essere, che non definisco, pena una denuncia di diffamazione, ancora si permette di rompere il cazzo, ai maschietti?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Coronavirus, il video di Amadeus per la Rai: "Aiutiamoci l'un con l'altro"

Stefano Nicolao e l’arte dei costumi: l'intervista di Viviana Battaglione
Ballo di Carnevale tra le epoche al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Coronavirus, il governatore delle Marche sfida Conte: "Chiudo le scuole", si va in Tribunale

media