Cerca

Ricercati mondiali

Cesare Battisti, Matteo Salvini: adesso tocca a loro

13 Gennaio 2019

4
Cesare Battisti, Matteo Salvini: adesso tocca a loro

Matteo Salvini dice che la pacchia è finita. E adesso? "Battisti deve essere il primo di una lunga serie. La Lega presenterà una mozione alla Camera per sollecitare con determinazione l’estradizione degli oltre 50 terroristi condannati in via definitiva e latitanti in Francia Nicaragua, Argentina, Cuba, Algeria, Libia, Angola".

 Così il capogruppo alla Camera della Lega Riccardo Molinari e il deputato Daniele Belotti, primo firmatario della mozione. "La svolta impressa dal nuovo governo brasiliano - sottolineano i due deputati del Carroccio - può segnare la fine delle vergognose protezioni garantite da alcuni Stati stranieri, in particolare la Francia, a terroristi condannati a pene definitive, molti all’ergastolo. I familiari delle vittime di questi terroristi stanno attendendo da fin dagli anni 70 e 80 di avere giustizia e lo Stato non può permettersi di vedere le proprie condanne, per lo più definitive, assolutamente disattese per la copertura politica offerta da autorità estere".

Per approfondire leggi anche: Battisti, le immagini prima della cattura

"Tra i terroristi in latitanza in Francia - concludono Molinari e Belotti -, figurano diversi condannati all’ergastolo come le ex brigatiste Simonetta Giorgieri e Carla Vendetti, entrambe condannate all’ergastolo nel processo Moro ter e chiamate in causa anche per i delitti D’Antona e Biagi, i Br Sergio Tornaghi e Marina Petrella, mentre in Nicaragua risulta latitante Alessio Casimirri, su cui gravano ben 6 ergastoli per il sequestro e l’omicidio di Aldo Moro".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    14 Gennaio 2019 - 08:08

    La Francia ospita dei terroristi assassini condannati all'ergastolo dalla magistratura italiana e poi osa protestare perché qualcuno si ingerisce nella questione dei Gilet Gialli. I Francesi hanno la faccia come il culo.

    Report

    Rispondi

  • Obrigado41

    13 Gennaio 2019 - 20:08

    Non ci crede nessuno che scontera una pena dopo 38 anni. Qualcuno in Italia gli ha parato il culo e non ci starà a fare sapere con quale diavolo ha fatto il patto. Battisti verrà fatto evaporare prima di essere condannato. Illusi.

    Report

    Rispondi

  • Carlito58

    13 Gennaio 2019 - 20:08

    io ne avrei uno che stà a Parigi che sarebbe da estradare per primo ed è molto peggio di Battisti nel senso che ha fatto molte piu vittime.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media