Cerca

Il bolletino

Luigi Di Maio, anche Bankitalia lo smentisce: "A un passo dalla recessione"

18 Gennaio 2019

0
Luigi Di Maio

"Quando parlate, voi dovreste rendervi conto del ruolo che ricoprite". La frase, pronunciata da un esponente del Pd ospite oggi 18 gennaio a Sky Tg24, cade a fagiolo pensando a quanto Luigi Di Maio disse pochi giorni fa e guardando invece i dati sul Pil diffusi da Bankitalia. Il vicepremier e ministro allo Sviluppo economico la scorsa settimana si era detto fiducioso circa il ripetersi di "un nuovo boom economico" come conseguenza della manovra approvata dalla maggioranza gialloverde.

Parole al vento immediatamente smentite da Bankitalia, che nel suo report odierno ha ridimensionato la crescita del pil prevista per il 2019 da un +1% a uno 0,6%. Ovvero praticamente dimezzando quella che era già una crescita a dir poco modesta. "Alla revisione concorrono dati più sfavorevoli sull’attività economica osservati nell’ultima parte del 2018, che hanno ridotto la crescita già acquisita per la media di quest’anno di 0,2 punti oltre che il ridimensionamento dei piani di investimento delle imprese che risulta dagli ultimi sondaggi e le prospettive di rallentamento del commercio mondiale" si legge nel report.

Intanto, sempre per Bankitalia, il nostro Paese si avvia a chiudere il 2018 con una crescita del Pil dell'1%, o dello 0,9% tenendo conto dei dati destagionalizzati e delle correzioni per il calendario, ma scivolando in recessione tecnica nel secondo semestre.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Cerciello Rega, cocaina e pistole nei video dei due americani: eccessi di ogni tipo

Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"
Beatrice Lorenzin entra nel Pd: "L'unico modo per arginare Salvini, il centrodestra non esiste più"
Immigrati, il presidente tedesco Steinmeier a Mattarella: "Onore dei rimpatri all'Ue"

media