Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi Di Maio reagisce così al sondaggio-horror sul M5S: "Non credo ai sondaggi, non ci hanno mai preso"

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

Ormai è il panico. Perchè la picchiata nei sondaggi non cessa a interrompersi e la rilevazione con cui oggi Pagnoncelli certifica sul Corriere della Sera una distanza di dieci punti tra il M5S e la Lega è la mazzata finale che si abbatte su Luigi Di Maio e sulla sua leadership all'interno del Movimento 5 Stelle. Dal 4 marzo a oggi, i grillini hanno perso quasi dieci punti, dal 34 al 25%, mentre la Lega ha visto più che raddoppiare i suoi consensi, dal 17 a oltre il 35%. Dati di fronte ai quali, con il solito piglio dello struzzo che mette la testa sotto la sabbia, Luigi Di Maio reagisce dicendo "non credo ai sondaggi. non ci ho mai creduto quando andavano bene e non ci credo ora che vanno male. non ci hanno mai preso, sono gli stessi che non ci hanno mai dato come prima forza politica" ha detto da Teramo, dove è in tour con la candidata M5S alla presidenza dell'Abruzzo, Sara Marcozzi. Leggi anche: Luigi Di Maio, anche Bankitalia lo smentisce: "A un passo dalla recessione"

Dai blog