Cerca

politica

Sindaca ultra-leghista: "Raggi? I rom li sgombero, ma niente casa"

Europee

21 Maggio 2019

0
Sindaca ultra-leghista: "Raggi? I rom li sgombero, ma niente casa"

Roma, 21 mag. (AdnKronos) (di Francesco Saita) - di Francesco Saita - 'Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci'. Il suo motto su Whatsapp, a sorpresa, è questa frase di Gandhi. "Ora, per fortuna, siamo già al combattimento e alla vittoria, che sono cose vicine, mentre sono passati i tempi in cui facevano come se non esistessimo e ci prendevano in giro". Susanna Ceccardi, sindaca ultra-leghista di Cascina, enclave salviniana al centro della rossa (ancora?) Toscana con l'AdnKronos non nasconde come il suo obiettivo sia quello di "superare il 25% di preferenze alle europee", dove la 'pasionaria' del Carroccio è in lista.

"Nel 2016 - racconta - il mio è diventato un comune leghista, dopo 60 anni di amministrazione di sinistra, mentre quando siamo arrivati prendevano lo 0,6%". E lei, da sindaco, ha subito adottato la ruspa salviniana: "Noi - dice - abbiamo abbattuti tutti i campi rom, ma non abbiamo fatto come la Raggi che poi ha dato a loro le case popolari".

"Qui abbiamo fatto in modo diverso: chi dei rom poteva pagarsi un affitto è andato in casa, agli altri solo un sostegno temporaneo. Io non ho certo commesso una ingiustizia sociale nei confronti degli italiani". Della Raggi dice ancora: "Lei non ha polso, e non lo dico perché è donna".

Altra donna con cui non va particolarmente d'accordo, per usare un eufemismo è Selvaggia Lucarelli: "Sono la sua ossessione, ogni tre giorni manda un post contro di me, le rispondiamo volentieri, è venuta pure a CanaPisa, alla manifestazione antiproibizionista per la liberalizzazione delle droghe leggere, ma dietro al palco bestemmiavano, si qualifica da sola".

Qualche critica la riserva anche all'ex fidanzata di Salvini, Elisa Isoardi: "Ho detto che mi piaceva vederla rosicare, ma era solo una battuta, certo, nelle relazioni che ho avuto, io ho usato più fair play".

Ma la 32enne Ceccardi, ora punta a Strasburgo, basta gossip: "Ci sono i valori da mettere in campo, l'Europa nasce con la Grecia classica, con Atene, e poi con Roma, poi con Lepanto, Vienna e Poitiers, le tre battaglie simbolo della difesa del cristianesimo". "La Ue vuole sconfessare quella Europa", si lamenta la sindaca del Carroccio.

Sarà anche per questo che la figlia in arrivo la vorrebbe chiamare Kinzica, come Kinzica de' Sismondi, la giovane pisana che secondo la leggenda, nel 1004, avrebbe salvato la città dall'assedio delle truppe musulmane. "E' una cosa che mi piacerebbe - ma ammette - è un nome difficile da portare, forse allora Marina, visto che sono nata a Marina di Pisa, sarebbe meglio".

In ogni caso domenica si vota. "Se sarò eletta bene, farò un doppio lavoro, anche per mia figlia, altrimenti torno ad attaccare i manifesti della Lega in città".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Regionali in Umbria, gli iscritti del Movimento 5 stelle al voto sulla piattaforma Rousseau

Giuseppe Conte: "Buon clima nel governo, si mettano da parte personalismi in favore della squadra"
Cerciello Rega, il video dei filmati ritrovati nei telefoni dei due americani: pistole e cocaina.
Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"

media