Cerca

Ko

Repubblica prende malissimo il trionfo di Matteo Salvini alle Europee: la prima pagina di oggi

27 Maggio 2019

3
Matteo Salvini

La svolta "sinistra" impressa a Repubblica dal nuovo direttore Carlo Verdelli la si era giù intuita in queste ultime settimane di campagna elettorale. Ma l'esplosione di terrore dopo i risultati delle europee segna il climax del sentimento anti-salviniano: "Ombre nere", è il titolo a caratteri cubitali in prima pagina il 27 maggio, riferimento metà cinematografico (lo storico western Ombre rosse) e metà politico. Le "ombre nere" sono infatti, nella vulgata dei Republicones, i sovranisti, amici di fascisti e nazisti. E pazienza se Forza Nuova e Casapound hanno raccolto briciole infinitesimali, zero virgola zero o quasi, e se dunque Matteo Salvini e Lega sono diventati ormai un partito trasversale, capace di attingere da tutti i bacini e strati sociali. Tu chiamala, se vuoi, incapacità di leggere la realtà con occhio critico e senza pregiudizi. A sinistra ne sono specialisti e Repubblica si sta adeguando.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17'

    04 Giugno 2019 - 21:09

    Altro che ombre nere, questi sono stati travolti dalla loro incapacità, stupidità, arroganza e presunzione. Sembrano il classico pugile colpito d'incontro che sta girando senza capire cosa gli è successo. Vedono tutto nero, non sanno più dov'è l'interruttore per accendere la luce. Si consolino con i sinistri e con franceschiello.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    01 Giugno 2019 - 14:02

    Certo che repubblica l'ha presa male, ma sta già impastando il fango rimasto verso il governo Berlusconi :100 avvisi di garanzia !!!! Paralizzando il paese entreranno nella storia per alto tradimento contro la Patria

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    27 Maggio 2019 - 15:03

    la capacità di intendere dei repubblicones è mettere in dubbio hanno subito il prosciugamento del cervello.

    Report

    Rispondi

Siria, Luigi Di Maio: "Non deve essere militare la risposta alla crisi"
Ezel Qertel, Agorà
Luigi Di Maio arriva al Consiglio affari esteri dell'Ue. L'incontro con Federica Mogherini

media