Cerca

Scontro furibondo

Otto e Mezzo, Lilli Gruber minaccia di togliere l'audio a Matteo Salvini. Lui: "Faccia come vuole, tanto..."

5 Giugno 2019

8
Matteo Salvini, Lilli Gruber, Otto e Mezzo

Scontro durissimo tra Lilli Gruber e Matteo Salvini a Otto e Mezzo su La7. Scontro ormai atteso come fosse una partita di calcio: la rivalità tra i due è debordante. E così anche nella puntata di mercoledì 5 giugno, il pubblico in attesa delle scintille non è rimasto deluso. Scintille iniziate ancor prima della puntata, con il ministro dell'Interno che ha tributato uno sfottò "floreale" alla conduttrice nel corso di un comizio. Dunque, dopo pochi minuti di Otto e Mezzo, un durissimo botta e risposta sul risultato dei sovranisti alle Europee. Ma l'apice della tensione lo si è raggiunto quando Salvini, per rispondere agli attacchi costanti della Gruber, è stato costretto ad interromperla a più riprese. A quel punto, la conduttrice ha minacciato addirittura di togliere l'audio al ministro dell'Interno, di zittirlo insomma. Durissima la replica di Salvini: "Gruber, così non funziona. Gli attacchi non funzionano più. Mi vuole togliere l'audio? Lei è la padrona di casa, può fare quello che vuole. Fortunatamente - ha concluso il vicepremier del Carroccio - non può togliere il diritto di voto agli italiani". Touché.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigi943

    11 Giugno 2019 - 08:08

    Ma nessuno , anche fuori dalla " sua " trasmissione , è stato mai capace di chiedere alla Gruber cosa sia il Bilderberg e quale incarico Lilly la Rossa ricopra in questo gruppo?

    Report

    Rispondi

  • italiain

    08 Giugno 2019 - 13:01

    Ma è possibile che oltre il 90% della stampa italiana sia di sinistra. Come si fa a subire e a sopportare questi sinistri distruttori dell Italia.

    Report

    Rispondi

  • albertoperutelli

    07 Giugno 2019 - 08:08

    Dopo tanto si è capito che la Gruber è molto rossa e che non può dirigere una trasmissione dove bisognerebbe essere imparziali quindi equidistanti da tutti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Evasione a Poggioreale, non accadeva da cento anni. Ecco il lenzuolo utilizzato per scappare

Contro-esodo, ferie finite per 7 italiani su 10. Bollino rosso sulle strade
Liguria, i vigili del fuoco soccorrono un escursionista in difficoltà su una parete rocciosa
Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"

media