Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Lilli Gruber minaccia di togliere l'audio a Matteo Salvini. Lui: "Faccia come vuole, tanto..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Scontro durissimo tra Lilli Gruber e Matteo Salvini a Otto e Mezzo su La7. Scontro ormai atteso come fosse una partita di calcio: la rivalità tra i due è debordante. E così anche nella puntata di mercoledì 5 giugno, il pubblico in attesa delle scintille non è rimasto deluso. Scintille iniziate ancor prima della puntata, con il ministro dell'Interno che ha tributato uno sfottò "floreale" alla conduttrice nel corso di un comizio. Dunque, dopo pochi minuti di Otto e Mezzo, un durissimo botta e risposta sul risultato dei sovranisti alle Europee. Ma l'apice della tensione lo si è raggiunto quando Salvini, per rispondere agli attacchi costanti della Gruber, è stato costretto ad interromperla a più riprese. A quel punto, la conduttrice ha minacciato addirittura di togliere l'audio al ministro dell'Interno, di zittirlo insomma. Durissima la replica di Salvini: "Gruber, così non funziona. Gli attacchi non funzionano più. Mi vuole togliere l'audio? Lei è la padrona di casa, può fare quello che vuole. Fortunatamente - ha concluso il vicepremier del Carroccio - non può togliere il diritto di voto agli italiani". Touché. Leggi anche: Otto e Mezzo, Salvini picchia durissimo sugli immigrati

Dai blog