Cerca

Voci a Palazzo

Giuseppe Conte fantoccio, Mattarella lo vuole blindare contro Di Maio e Salvini: "Un suo gruppo in Parlamento"

13 Giugno 2019

2
Sergio Mattarella è stanco del premier "fantoccio" e propone un gruppo parlamentare a Giuseppe Conte

Il premier Giuseppe Conte cerca di mostrarsi un capo di governo forte e autonomo, ma a Bruxelles nessuno lo prende in considerazione. Così giunge dal Colle la proposta di costituire una lista o un gruppo parlamentare Conte. La speranza è che questa decisione possa rafforzare l'immagine del presidente del Consiglio. I capi delle istituzioni Ue, infatti - che dovranno decidere sull'ok definitivo alla procedura di infrazione contro l'Italia - vogliono le garanzie sulla riduzione del debito, sul rispetto delle prescrizioni e sulla permanenza nella zona Euro. Ma le vogliono dai due vicepremier. A Conte - dice Il Giornale - è stato revocato il potere di firma.

Neppure gli alleati Salvini e Di Maio aiutano il presidente del Consiglio nel suo intento di modificare la propria immagine. Il leader leghista, infatti, ha già tracciato il discorso che Conte dovrà tenere durante la trattativa per evitare la procedura d'infrazione: "Conte, e il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, andranno a trattare con l'Ue perché evitare la procedura d'infrazione ovviamente è obiettivo di tutti, ma non è che in cambio svendiamo il futuro del nostro paese, sottoscrivendo accordi che ci impiccherebbero per i prossimi 30 anni". Questa immagine di premier fantoccio pare abbia stancato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. E così, se l'iniziale proposta del Colle poteva non attirare Conte, ora le carte in tavola potrebbero essere ribaltate. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • batpas

    13 Giugno 2019 - 15:03

    Conte si sta illudendo. Rientri nei suoi ranghi di uomo di facciata.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    13 Giugno 2019 - 14:02

    Fantoccio era e fantoccio resta. Cambia solo il puparo, da Di Maio a Mattarella che, stando a quel che scrivete, vorrebbe far costruire un gruppo parlamentare a un carneade mai votato neppure da un singolo elettore.

    Report

    Rispondi

media