Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ursula von der Leyen, Paolo Gentiloni in pole per il ruolo di commissario alla Concorrenza

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Per festeggiare il ritorno dell'Italia tra le democrazie liberali ed europeiste, Ursula von der Leyen ha manifestato la volontà di cedere la commissione alla Concorrenza a un uomo. La presidente della Commissione Ue - che aspira a formare un team per metà composto da donne - in queste ore tramite canali informali ha fatto sapere che è pronta a rinunciare alla candidatura femminile. E così in pole c'è proprio lui: Paolo Gentiloni. Papabile per tornare alla Farnesina - come spiega Repubblica - l'ex premier è contemporaneamente in cima alla lista di coloro che potrebbero traslocare a Bruxelles. Il tutto senza dimenticare che anche gli altri candidati del Pd troverebbero porte spalancate. Tra loro un altro ex premier, Enrico Letta, e ancora l'ex ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e Roberto Gualtieri. Leggi anche: Gianni Letta, il ritorno: "Caro Berlusconi, sganciamoci da Salvini" E infatti al momento von der Leyen - questo il messaggio recapitato a Roma - è pronta a concedere la Concorrenza abbinata ad una vicepresidenza. Se poi il nuovo governo dovesse optare per un ruolo diverso ma di ugual peso, la presidente non avrebbe preclusioni, sarebbe pronta a discuterne tenendo però conto che Roma, insieme a Parigi, è l'unica capitale a non avere ancora designato il suo commissario e che diverse caselle informalmente sono già state promesse ad altri paesi in un complicato gioco a incastri.

Dai blog