Cerca

Riflessioni

Francesco Rutelli smonta Matteo Renzi e chi sostiene che Matteo Salvini sia un fascista

9 Settembre 2019

1
Francesco Rutelli smonta Matteo Renzi: "Ha un grande talento, ma vanta troppo ego"

"Simon Peres anni fa mi disse 'i sondaggi sono come le previsioni del tempo, non conosco nessuno che li collezioni'. Non credo che Matteo Salvini sia fascista e ricordo che molti leghisti nei territori sono stati buoni amministratori. Prima o poi dovrà avere un approccio meno partigiano, se vuole candidarsi a guidare il Paese". Parola di Francesco Rutelli che nella politica ha parecchio militato: prima come ministro poi come sindaco di Roma. 

"La mia critica sulle competenze è generale e vale per tante esperienze - prosegue con un chiaro riferimento all'alleanza Pd-M5s -. Di questa nuova maggioranza penso che sia nata ribaltando il motto popolare, il miglior attacco è la difesa". E ancora: "Compito del nuovo governo è tirare fuori il Paese da una fase di polarizzazione e scontro quotidiano. C'è del buono nei nemici di ieri che si alleano, come era accaduto tra Lega e M5S. Si impara a non denigrare l'altro come l'origine di tutti gli orrori e le cospirazioni. Quanto alla durata, il governo è alla prova del governare bene".

In fondo, all'interno di questo nuovo esecutivo ci sono anche i suoi uomini: Gentiloni in Europa, Franceschini alla Cultura, Matteo Renzi sponsor della nuova alleanza. Proprio sull'ex premier, anche lui formatosi nella Margherita, si allungano i maggiori dubbi: staccherà o no la spina dell'esecutivo per dar vita a un suo partito? "Renzi ha un grande talento - conclude Rutelli - e lo ha confermato in queste settimane aprendo ai 5 Stelle, anche se ha troppo ego". In questa epoca, infatti, "è difficile che un cammello passi nella cruna dell'ago".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • greppio

    09 Settembre 2019 - 12:03

    Dare del fascista a Salvini serve, da un lato, a inquadrare l'avversario in una categoria nota, dall'altro a disumanizzarlo.Un nemico che è il male incarnato, che semina odio, votato da ignoranti nn richiede di farsi scomode domande. Daltronde Frodo nn si domandava xchè era necessario combattere Sauron, egli era il male e tanto bastava. Il perfetto comportamento dello struzzo politcio di sx.

    Report

    Rispondi

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media