Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte parla di Csm, il grido alla Camera: "Evviva Luca Lotti", colpo basso al governo

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Un brutale sfottò al governo giallorosso durante il discorso di Giuseppe Conte alla Camera, nel giorno in cui il premier-bis chiede la fiducia. Siamo arrivati al momento in cui il presidente del Consiglio afferma: "Il nostro Paese necessita poi di una riforma della giustizia civile, penale e tributaria, anche attraverso una drastica riduzione dei tempi, e una riforma del metodo di elezione dei membri del Consiglio superiore della Magistratura". E appena parla di Csm, ecco che dai banchi dell'opposizione si leva il grido: "Viva Lotti!". Chiaro il riferimento allo scandalo-Csm in cui era rimasto invischiato il piddino Luca Lotti. Ma tant'è, successivamente Conte ha chiosato: "Questo piano riformatore dovrà salvaguardare il fondamentale principio di indipendenza della magistratura dalla politica". Leggi anche: Matteo Renzi fa fuori Luca Lotti dai suoi gruppi parlamentari?

Dai blog