Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi Di Maio apre al Pd in Umbria: "Passo indietro dei partiti, sosteniamo una lista civica"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Luigi Di Maio apre a un'alleanza con il Pd in Umbria. "Secondo me c'è bisogno che tutte le forze politiche di buon senso facciano un passo indietro e lascino spazio a una giunta civica, che noi saremmo disposti a sostenere esclusivamente con la nostra presenza in consiglio regionale, senza pretese di assessorati o altri incarichi. Ovviamente ci aspettiamo che tutti gli altri facciano lo stesso", scrive il leader dei Cinque Stelle in una lettera pubblicata da La Nazione - Qn, dove affronta il tema delle elezioni regionali in Umbria.  Leggi anche: "Vi dico io perché falliranno", Pasquino profetico: bomba sull'inciucio Pd-5 Stelle prima delle Regionali "Qualcuno parlerà di alleanze o coalizioni, ma non si tratta di questo - prosegue Di Maio - Ognuno correrà con il proprio simbolo in sostegno di un presidente civico e con un programma comune. Ma senza pretendere nulla sulla composizione della giunta e sulle dinamiche del governo regionale. Le forze politiche saranno solo in consiglio regionale con i propri gruppi".     Le elezioni regionali in Umbria sono, argomenta Di Maio, "un appuntamento importante anche perché si arriva in anticipo a questa data in seguito a uno scandalo che ha coinvolto direttamente la giunta uscente, ma che, soprattutto, ha colpito i cittadini che si affidavano a una sanità travolta da uno scandalo di corruzione. Va da sé che la fiducia nelle istituzioni da parte dei cittadini sia crollata. E questo crea una ulteriore emergenza in questa regione. Dobbiamo trovare un nuovo modo d'immaginare la politica al servizio dei cittadini".

Dai blog