Cerca

Numeri

Sondaggio Masia per Agorà, la Lega di Matteo Salvini torna a crescere: crollo di Pd e M5s

10 Ottobre 2019

3
Fabrizio Masia

Crisi? Ma quale crisi? Lo dice Alessandra Ghisleri, lo conferma il sondaggio di Fabrizio Masia proposto ad Agorà, il programma di approfondimento politico in onda su Rai 3, che ribadisce il potenziale di Matteo Salvini: la Lega è al 32,7%, in crescita dello 0,1% rispetto alla settimana precedente. Calano ancora Pd e M5s, rispettivamente al 19,2 e al 18,7%, lasciando sul campo la bellezza di 0,6 e 0,3 punti percentuali. Continuano invece a crescere i Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, al 7,8% e in salita di 0,2 punti percentuali. Italia Viva di Matteo Renzi invece rimane ferma al 4,5%, mentre Forza Italia perde ancora consensi e plana al 7% rispetto al 7,4% della precedente rilevazione. E Salvini fa incetta anche di consensi personali, con la fiducia al 40 per cento. Segue Giuseppe Conte, in calo di 1 punto al 36%; terza Giorgia Meloni al 29%, poi Di Maio al 25%, Zingaretti al 23%, Berlusconi al 13%, pari Renzi e Calenda al 15%, Giovanni Toti solo al 12 per cento.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roriva

    11 Ottobre 2019 - 05:05

    Riuscite il giorno stesso a parlare di avanzata di salvini ed allarme rosso per salvini. Dateci le cifre di cui disponete a dispetto di essere capaci di fare i vostri propri sondaggi e risparmiateci commenti assurdi, esagerati e contradittori.

    Report

    Rispondi

  • roriva

    11 Ottobre 2019 - 05:05

    Se quando libero pubblica un sondaggio avesse il buon gusto di risparmiarci gli aggettivi. Tipo sondanggio definitivo, sondaggio epocale, cifre mai viste, suicidio ultimo etc. Se veramme un sondaggio è definitivo non pubblicatene mai più. Se davvero una persona è stata asfaltata non parlatene mai piu'. Un po' di serietà male non fa mai male.

    Report

    Rispondi

  • SpellStone2

    10 Ottobre 2019 - 20:08

    Non è indicata la Forchettaaaaaaaa!!!

    Report

    Rispondi

media