Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gianfranco Rotondi scrive la data della crisi di governo: "Dopo il 15 maggio. Oppure...."

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Augusto Minzolini nel suo retroscena sul Giornale del 13 novembre parla del rischio crisi del governo giallorosso e della possibilità di andare al voto. L'ex direttore del Tg1 cita Gianfranco Rotondi. "Chi non vuole correre brutti scherzi, scrive Minzolini, "deve rinviare la resa dei conti a dopo il 15 maggio, quando si chiuderà la finestra per andare alle urne d' estate. Se Conte cade a gennaio, si rischia di andare diretti alle elezioni". Leggi anche: Gianfranco Rotondi a un passo dall'addio a Forza Italia Minzolini poi specifica che probabilmente non sarà così, l' ondata di nomine in primavera (Eni, Enel, Poste, etc.) consiglia prudenza ai soci della maggioranza di governo. Ma non si sa mai. Tant'è che tra i grillini di seconda legislatura già si parla di una lista elettorale guidata da Conte: sarebbe un modo per non incappare nella tagliola del tetto dei due mandati.

Dai blog