Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, la svolta è avvenuta. Il retroscena clamoroso: "Ha incontrato il cardinale Ruini in segreto"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

L'incontro "in assoluta segretezza" tra Matteo Salvini e il cardinale Camillo Ruini, lo scorso martedì pomeriggio a Roma, con la probabile mediazione di Giancarlo Giorgetti. È il Corriere della Sera a riferire l'indiscrezione a scoppio ritardato, lo stesso quotidiano a cui Ruini affidò una intervista a suo modo storica, in cui rivendicava un "dialogo doveroso" tra la Lega e il mondo cattolico e le gerarchie ecclesiastiche. Per molti parole "scandalose", sicuramente una "investitura politica" per il Capitano. Leggi anche: "Finalmente qualcuno che ragiona". Cosa pensa Feltri di Ruini e Salvini "Salvini ha colto la palla al balzo - spiega il retroscena -. Ha chiesto e, due giorni dopo, ottenuto l'incontro con l'ex presidente Cei". Al PalaDozza lo stesso leader leghista aveva avvisato: "Sono partiti diversi contatti riservati. Non siamo così lontani come qualcuno vuol fare credere". "Tra gli ispiratori della svolta religiosa di Salvini - suggerisce ancora il Corriere -, certamente l'ex ministro Lorenzo Fontana", considerato il "papà" della strategia "rosario & cuore immacolato di Maria" inaugurata nel febbraio 2018 dall'allora ministro degli Interni nei suoi comizi in giro per l'Italia. 

Dai blog