Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Ecco perché uno come lui al Movimento non serve". Barbara Lezzi, la spallata finale di lady cozze al capo

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Barbara Lezzi, senatrice cinquestelle, critica l'operato politico di Luigi Di Maio. Lo fa in una intervista al Messaggero. "Secondo me, Di Maio ora deve agevolare la rigenerazione del Movimento che è richiesta a più voci. È chiaro che non bastano i facilitatori proposti da Di Maio nelle settimane scorse, ma è necessaria una riforma più profonda del Movimento che, a mio avviso, dovrebbe superare la figura del capo politico". Alla domanda sulla possibilità di un ulteriore quesito su Rousseau per un accordo con il Pd in Emilia Romagna, la senatrice risponde: "Sono gli eletti e gli attivisti dei diversi territori che conducono le battaglie a dover decidere come posizionarsi e dunque anche le alleanze".  Per approfondire leggi anche: Vittorio Feltri contro Barbara Lezzi   La Lezzi spesso critica con il premier Conte e la sua gestione dell'ex Ilva spiega di non avere intenzione di mettere in difficoltà e a rischio la maggioranza: "Io non sto personalizzando nulla. Anzi, sarebbe l'esecutivo a mettersi in discussione se cedesse allo scudo penale dopo quanto sta venendo fuori dalle procure e dopo aver preso coscienza della lacerazione dei cittadini e degli operai di Taranto".

Dai blog