Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sardine, i sondaggi sorridono. Sciagura per M5s e Pd

  • a
  • a
  • a

Se il movimento delle sardine costituisse un partito politico, otterrebbe un grande successo, facendo arrossire dalla vergogna i due partiti di governo e gli altri della galassia di sinistra. È quanto emerge da diversi sondaggi riportati da La Repubblica. Secondo l'istituto di Antonio Noto, il 10% degli italiani voterebbe sicuramente per le sardine, mentre un altro 5% li terrebbe in considerazione. Per intenderci, le sardine eguaglierebbero i voti degli ex premier Berlusconi e Renzi, i cui partiti - secondo gli ultimi sondaggi- si attesterebbero al 5% ciascuno. Per approfondire leggi anche: Mattia Santori a DiMartedì: "Fare la sardina è un lavoro duro". Siamo a livello guru: dove si spinge da Floris Il quesito di Tecné, invece, si sofferma sul messaggio delle sardine e sulla collocazione politica dei potenziali elettori. Più precisamente, il 21% del campione intervistato conosce e condivide il messaggio ittico, con un elettorato medio tra i 34 e i 45 anni, in maggioranza impiegati, studenti e precari. Poi la brutta notizia per Pd e Movimento 5 stelle: il consenso delle sardine proviene per il 23% dagli elettori Pd, per un altro 23% dai votanti grillini, 13% dagli altri partiti di sinistra e il 37% restante dagli astenuti. Un potenziale exploit che depotenzierebbe i due partiti di governo. Le sardine prendano nota.

Dai blog