Cerca

Scivoloni

Coronavirus, Lorenzo Fioramonti vaneggia: "Simbolo di una società debole e della globalizzazione"

14 Febbraio 2020

0
Coronavirus, Lorenzo Fioramonti vaneggia: "Tutta colpa della società debole e della globalizzazione"

Dopo le dimissioni da ministro dell'Istruzione e l'addio al Movimento 5 Stelle, pare che Lorenzo Fioramonti non abbia perso l'abitudine agli scivoloni. Dopo le battute sessiste contro Daniela Santanchè, ecco che l'ex ministro ne ha una anche per il coronavirus. Agli allarmi dell'Organizzazione mondiale della sanità sulla pericolosa diffusione dell'epidemia proveniente da Wuhan, Fioramonti risponde: "Il coronavirus è il simbolo di una società debole ed insicura, che ha svenduto la salute, il benessere e l'ambiente per un sistema di produzione globalizzato che non sappiamo governare" ha chiosato su Twitter provocando l'ira di molti utenti.

Leggi anche:  Coronavirus, le rotte del contagio: non soltanto Africa, ecco da dove arrivano i rischi per l'Europa

Uno tra tutti fa notare all'ex pentastellato che nel Trecento la società non aveva svenduto proprio nulla, il sistema di produzione non era globalizzato, eppure la peste nere dalla Cina arrivò ugualmente. Proprio così, la tesi vaneggiante di Fioramonti, che addossa la colpa dell'epidemia agli allarmismi e alla globalizzazione, fa acqua da tutte le parti. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano

Coronavirus, Beppe Sala: "Rispettate le regole e niente corse ai supermercati per accaparrarsi cibo"
Coronavirus, Franco Bechis contro Giuseppe Conte & Co: "Cosa diceva il premier, chi sono i veri sciacalli"
Coronavirus, la risposta dei ragazzi veneti alla giornalista: "Paura? No, noi abbiamo l'alcol. Ci proteggerà"

media