Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Maria Rinaldi contro Christine Lagarde: "L'unica borsa che conosce è quella della spesa"

  • a
  • a
  • a

Le parole di Christine Lagarde hanno fatto infuriare maggioranza e opposizione, senza distinzioni. Il suo "la Bce non è qui per ridurre lo spread", davanti alla disperata richiesta dell'Italia di allentare i vincoli durante l'emergenza coronavirus, ha innervosito anche Antonio Maria Rinaldi. L'europarlamentare leghista, sul suo profilo Twitter, ha commentato così la vicenda: "Il reverso di “whatever it takes” è 'non siamo qui per chiudere gli spread, ci sono altri strumenti e altri attori per gestire quelle questioni'. La Lagarde - e qui c'è l'accusa - ci ha fatto sapere che l’unica borsa che conosce è quella della spesa".

 

Un pensiero che pare condividano in molti. Lo stesso Sergio Mattarella, da giorni silente, è intervenuto bacchettando l'Ue. In un momento così disperato a causa di una pandemia globale, serve "solidarietà e non ostacoli". Concetto che pare stia capendo anche la Francia. Prima impegnata a prendere in giro il nostro Paese e ora occupata a prevenire i numerosi contagi già in crescita esponenziale. 

Dai blog