Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio sui governatori più amati: Zaia al primo posto deve guardarsi le spalle da Bonaccini: nuovi scenari nazionali?

  • a
  • a
  • a

I sondaggi a ridosso dell'emergenza coronavirus premiano i governatori delle regioni. Nella top ten realizzata da Roma Tre e Lab 21 per Affaritaliani Luca Zaia, presidente del Veneto, figura al primo posto ottenendo un gradimento a livello nazionale del 54,7 per cento che sale addirittura al 71,2 per cento se si considera il solo giudizio dei veneti. Poco meno di un punto lo dividono dal governatore campano Vincenzo De Luca, gradito dal 70,9 per cento dei campani e dal 52,8 del totale degli italiani.

 

 

Sul podio fa compagnia ai due il presidente della Regione Emilia Romagna: per Stefano Bonaccini il gradimento, a livello territoriale è del 59,7,  mentre quello nazionale si ferma al 43,5. La classifica, leggendo i dati sugli apprezzamenti dei propri corregionali, continua con la umbra Donatella Tesei (58,8), con il governatore del Lazio Nicola Zingaretti (58,5), della Toscana Enrico Rossi (55,7), del ligure Giovanni Toti (51,5), del sardo Christian Solinas (51,3) e della calabrese Jole Santelli (49,9). A chiudere la lista il governatore della Sicilia Nello Musumeci che il 49,8 per cento di gradimento dei siciliani e il 41,7 degli italiani. Cifre, queste, che confermano l'ascesa inarrestabile del leghista, che fino ad ora ha dimostrato di essere il migliore nella gestione del coronavirus. Proprio per questo Zaia viene spesso definito il futuro premier e chissà che prima o poi non dovrà sfidarsi con il dem Bonaccini.

Dai blog