Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mes, la trappola di Ursula von der Leyen. Presenta la proposta prima per farla criticare dai falchi come Rutte

  • a
  • a
  • a

Secondo Dagospia la proposta della commissione europea sl Mes fatta da Ursula von der Leyen sulla carta non sarebbe male per l'Italia. Ma presentandola oltre tre settimane prima del Consiglio europeo che dovrebbe discuterla e approvarla, la presidente della Commissione ha dato modo al falco olandese Rutte di avere tutto il tempo per bombardarla e di logorarla. I tempi, chiarisce il sito di Roberto D'Agostino, sono stati calcolati male, l'anticipazione non giova a chi vuole aumentare le risorse a disposizione.

 

 

 

E poi come mai si parla di soli 10 miliardi per l'Italia nel 2020? A Bruxelles vogliono mettere il governo in un angolo: i soldi ci saranno, dopo, solo se adesso ti prendi quelli dell'ex fondo salva-stati. Che potranno anche essere senza condizionalità nelle intenzioni, ma nulla toglie che le varie clausole dei trattati (non abrogate) possano essere resuscitate in futuro. La Germania per far accettare ai falchi della Ue il finanziamento a fondo perduto, ha bisogno di agganciarci un paracadute di rigore fiscale, così che se l'Italia dovesse fallire e sforare coi conti pubblici, arriverebbe il direttore del Mes  Klaus Regling a tirare la corda di emergenza.

Dai blog