Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foibe, Sergio Mattarella e il gesto storico: mano nella mano col presidente sloveno Pahor

  • a
  • a
  • a

Un incontro storico quello tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente della Slovenia, Borut Pahor. I due capi di Stato hanno deposto una corona di fiori - con i colori delle Bandiere dei due rispettivi paesi - sulla Foiba di Basovizza, alle porte di Trieste. Si tratta della prima volta in assoluto che il presidente di uno degli Stati nati dalla disgregazione della Jugoslavia rende omaggio alle vittime italiane della dittatura di Tito. Un gesto, quello di lunedì 13 luglio, che segna un nuovo passo sul terreno della riconciliazione tra i due popoli, tanto che in barba al coronavirus Mattarella e Pahor si sono tenuti la mano per un minuto. 

 

 

I due presidenti hanno lasciato anche un’altra corona sul monumento posto sul luogo dove nel 1930 furono fucilati quattro giovani antifascisti sloveni, simbolo della lotta al regime di Mussolini. La mattinata proseguirà con la cerimonia di riconsegna alla minoranza slovena in Italia del Narodni Dom, l’edificio che il 13 luglio del 1920 venne dato alle fiamme dall’odio fascista.

Dai blog