Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, Lega sconcertata per lo stato d'emergenza: il leader leghista chiama Sergio Mattarella

  • a
  • a
  • a

In un "cordiale" colloquio con il capo dello Stato Sergio Mattarella, il leader della Lega Matteo Salvini ha espresso "grande sconcerto e preoccupazione per la volontà del governo di prolungare lo stato di emergenza in assenza di giustificazioni sanitarie e giuridiche a supporto della scelta, per l'aumento esponenziale degli sbarchi di queste settimane (con problemi sanitari e sociali gravissimi soprattutto nel nostro Sud)".

 

 

Il leader della Lega, dopo il discorso del premier Conte al Senato, ha così deciso di chiamare il Capo dello Stato per fargli conoscere il disappunto della Lega. "Per l'assoluto caos sulla scuola a proposito di riapertura, assunzioni, futuro degli otto milioni di studenti italiani e dei 200mila insegnanti precari". Salvini, riferiscono fonti della Lega, ha anche sottolineato "il rammarico per l'ennesimo mancato coinvolgimento dell'opposizione sul decreto economico in votazione domani".

Dai blog