Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, la denuncia: "L'Unione Europea finanzia l'istituto di virologia di Wuahn, da cui forse è partita la pandemia"

  • a
  • a
  • a

"L'Unione europea finanzia l'istituto di virologia di Wuhan, la città da cui è partito il Covid". La denuncia arriva da Matteo Salvini, che su Twitter rilancia il capodelegazione della Lega al Parlamento europeo, Marco Campomenosi. "Vogliamo sapere perché l’Ue ha finanziato e finanzia progetti di ricerca in Cina (all’istituto di Wuhan!), anche alla luce del danno enorme che subiamo dal commercio di medicinali contraffatti provenienti da quel Paese - ha scritto il segretario del Carroccio -. La Lega lo ha chiesto alla Commissione Europea con una interrogazione, domandando trasparenza e vigilanza".

 

 

 

Campomenosi, insieme a Marco Zanni, presidente del gruppo Id, ha affermato che i finanziamenti europei sono stati ingenti. In particolare, "nel 2015 e nel 2019 la Commissione europea ha elargito rispettivamente 73.375 e 87.436 euro in favore dell'Istituto nell’ambito del programma di finanziamento per promuovere la ricerca Horizon 2020". "Inoltre un progetto per il controllo delle epidemie di virus, avviato il 1 gennaio 2020, starebbe finanziando l’Istituto con ulteriori 88.433,75 euro - continuano i due europarlamentari -. Il programma Horizon 2020 prevede che la Commissione Ue controlli i partecipanti al progetto fino a due anni dopo il pagamento. In questo momento, su argomenti così delicati, è necessaria e obbligatoria la massima trasparenza".

 

 

Dai blog