Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, test rapidi e vaccini anti-influenzali gratuiti e immediati alla Camera. E il resto degli italiani?

  • a
  • a
  • a

La Camera dei deputati ha deciso di avviare una campagna di vaccinazione antinfluenzale per chi lavora a Montecitorio (giornalisti compresi). Inoltre ha avviato, per gli stessi, un ulteriore screening relativo a eventuale contagio da Sars Cov-2. Test rapidi per tutti. E gratis. Efficienza, sottolinea Marco Antonellis su affaritaliani.it, che stona con quel che succede nel resto d'Italia, tra "drive in" e scarsità dei vaccini antinfluenzali disponibili nelle farmacie. La scorsa settimana, rivela Adnkoronos Salute, è arrivata nelle farmacie la prima tranche di vaccini contro l'influenza stagionale: numericamente sono stati distribuiti "circa 18mila dosi, che diviso per le 1650 farmacie campane, fa più o meno 11 dosi a farmacia", racconta Vincenzo Santagada, presidente dell'Ordine dei Farmacisti della Campania.

 

 

 

Quest'anno, causa la paura del Covid-19, le richieste sono aumentate. In Lombardia, per esempio, la mancanza di vaccino anti-influenza disponibile per la protezione delle categorie non incluse nell'offerta gratuita delle campagne di profilassi è "un problema reale". Le farmacie lombarde, sprovviste di dosi "almeno fino alla terza settimana di novembre", non riescono a soddisfare "la domanda principale" rivolta dai cittadini. Insomma il vaccino antinfluenzale in Italia è un miraggio ma non lo è per i frequentatori della Camera dei Deputati: la Casta esiste e resiste. E questo episodio ne è una ulteriore prova.

Dai blog