Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ignazio La Russa a L'aria che tira contro il dpcm: "Italiani a casa a Natale e Capodanno? Peggio che dittatoriale, stupido"

  • a
  • a
  • a

"Tenere gli italiani in casa a Natale e Capodanno è peggio che dittatoriale, è stupido. Così come è stupida anche la proposta di anticipare di due ore la nascita di Gesù Bambino. Magari accorpiamo Pasqua e Natale, magari la CGIL trova come data unica il 25 aprile. Siamo alle sciocchezze". Così risponde Ignazio La Russa alla domanda di Myrta Merlino sulle nuove restrizioni che il governo si appresta a introdurre in vista delle feste natalizie. La Russa infatti è stato ospite del talk L'Aria che tira, in onda su La7.

 

 

La Russa se la prende con il governo e in particolare col ministro della Salute, Roberto Speranza: "Manca l'autocritica nella maggioranza che sostiene Conte. Nessuna parola sulla colpa di non aver preparato l'attività dei trasporti alla ripresa delle attività produttive e di scuola. Nessuna autocritica per avere fatto passare tutta l'estate senza predisporre le strutture sanitarie o rinforzare il numero di medici addetti agli ospedali di tutti i tipi, visto che il ministro Speranza ci ha detto che la seconda ondata fosse scontata", conclude il senatore di Fratelli d'Italia.

 

Dai blog