Cerca

Show in tribunale

Luciano Spalletti confessa: "I giocatori della Roma mi prendevano in giro"

19 Dicembre 2014

0
Luciano Spalletti confessa: "I giocatori della Roma mi prendevano in giro"

"Ti pettiniamo noi, umanamente vali zero, sei un disadattato: queste le offese che mi hanno ferito, anzi diffamato" ha spiegato lo scorso lunedi 15 dicembre Luciano Spalletti in un'aula di tribunale al giudice Tiziana Gualtieri e al pm Maria Assunta Cassavia nel corso del processo per diffamazione in cui l'ex allenatore giallorosso è parte lesa e un giornalista romano sul banco degli imputati. Correva l'anno 2009 e cinque mesi prima della conclusione del rapporto tra l'ex mister e la Roma, le offese circolarono prima alla radio e poi sarebbero arrivate in ben poco tempo fino all'interno dello spogliatoio, come scrive Repubblica.

Umiliato - "Alla fine anche i giocatori della Roma hanno iniziato a prendermi in giro" spiega Spalletti al giudice, "Mi dica i nomi dei calciatori che hanno iniziato a prenderla in giro" ribatte la Gualtieri, "Tutta la squadra" replica infine infastidito l'ex coach dei giallorossi che però sulla vicenda si dimostra indulgente, pronto cioè a ritirare la denuncia qualora il giornalista presentasse le "scuse pubbliche". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Nicola Zingaretti, l'appello disperato: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"

"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Diego Fusaro e Antonio Socci contestati a Siena da Sardine e Pd: "Via i turbo fascisti", eccoli a testa in giù
Emmanuel Macron e Brigitte, quasi linciati a teatro: "Il presidente è qui", i manifestanti tentano l'assalto

media