Cerca

salute

Salute: in Dl fisco detrazioni per alimenti speciali, ma non per celiali

15 Novembre 2017

0

Roma, 15 nov. (AdnKronos Salute) - Diventano detraibili gli alimenti 'a fini medici speciali', destinati a pazienti che, a causa di una malattia o una condizione medica particolari, hanno esigenze nutrizionali che non possono essere soddisfatte con il consumo dei normali prodotti. Lo prevede un emendamento presentato da Ap-Cpe-Ncd al Dl Fisco in esame in Commissione Bilancio al Senato. Fra gli alimenti in questione, non rientrano quelli 'senza glutine' per celiaci.

L’Associazione italiana celiachia chiarisce, infatti, che "le detrazioni introdotte sono rivolte agli alimenti a fini medici speciali (Afms), inseriti nella sezione A1 del Registro nazionale di cui al Decreto del ministero della Sanità dell'8 giugno 2001, che non comprende gli alimenti senza glutine destinati ai pazienti celiaci, categoria specifica contenuta nella sezione A2 del Registro nazionale".

Gli emendamenti approvati in Commissione Bilancio "non hanno, pertanto, alcun effetto sulle vigenti forme di assistenza alla malattia celiaca", ribadisce l'Aic.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media