Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

WhatsApp, la truffa ai correntisti Unicredit: come difendersi, rischi tutti i tuoi risparmi

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

L'ultima rovinosa truffa su WhatsApp colpisce i correntisti di Unicredit: molti di loro, negli ultimi giorni, sono stati raggiunti via chat da qualcuno che invitava ad inserire i propri dati per accedere alla piattaforma di home banking. Una vera e propria truffa, il cosiddetto phishing. La regola d'oro, ovviamente, è non fornire mai la propria password o codici d'accesso. Insomma, non rispondere, mai. La banca infatti, in caso di comunicazioni importanti, invia materiale cartaceo o invita i clienti a recarsi in una filiale. In questo caso la truffa su WhatsApp invitava i clienti ad aggiornare i dati del proprio conto corrente "per non incorrere in un'immediata chiusura per problemi burocratici". Cliccando sul link inviato per chat, le vittime sono state rinviate ad un sito quasi identico a quello della banca: un'esca digitale in grado di pescare i dati degli utenti. Ma soprattutto un'esca in grado di offrire agli hacker la possibilità di effettuare bonifici in uscita, ovvero di svuotarvi il conto corrente. Leggi anche: Sms, la truffa che ti rovina: il messaggio che ti rovina

Dai blog