Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, app per scoprire subito il contagio: "Basta tossire nel telefono", la scoperta di due italiani

  • a
  • a
  • a

Si potrà scoprire e poi fare addirittura una diagnosi sul Covid-19 tossendo nel telefonino. Lo prevedono due app sulle quali stanno lavorando il Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston e l'Università di Cambridge, leader mondiali nel campo dell' intelligenza artificiale applicata alla medicina. La tosse infatti è uno dei sintomi più frequenti e debilitanti del Covid-19, anche delle forme cosiddette lievi, cioè di quelle senza interessamento polmonare. 

 

 

 

I ricercatori del Mit hanno realizzato un programma che permette di distinguere i soggetti asintomatici con infezione da nuovo coronavirus (i positivi), da quelli non contagiati. L'accuratezza di questo sistema sfiora il 100%. I ricercatori americani hanno costruito il loro algoritmo su una banca dati di colpi di tosse raccolti da oltre 5mila persone. La loro app potrebbe essere utilizzata per sottoporre a controlli quotidiani studenti e lavoratori, per permettere di isolare nuovi focolai. All'università di Cambridge invece si lavora su una app che invita a registrare colpi di tosse al fine di costruire una grande banca dati (all' inizio di novembre erano state raccolte già 30 mila registrazioni fornite da 16 mila persone), per insegnare a sistemi di intelligenza artificiale a riconoscere i suoni del Covid-19. A quest'ultima ci lavora un gruppo di ricerca diretto da due italiani, la professoressa Cecilia Mascolo, Ordinario di Sistemi Mobilità e il professor Pietro Cicuta, Ordinario di Fisica Biologica al Cavendish Laboratory.

Dai blog