Cerca

Primato

Diego Fusaro, la conversione del filosofo comunista: scriverà per la rivista di estrema destra

4 Maggio 2018

0
Diego Fusaro

Un marxista a CasaPound. Il filosofo Diego Fusaro ha cominciato a collaborare con la rivista «Il Primato nazionale», organo del partito guidato da Simone Di Stefano. Fusaro terrà una rubrica, «La ragion populista», il cui scopo - come si legge nel suo primo articolo, disponibile online sul sito del giornale, - è «il tentativo di pensare e di guardare alla realtà dal basso, dal punto di vista del Servo, cioè del popolo odiato dai signori del mondialismo liberal-libertario». «Populista è oggi chiunque difenda interessi che non siamo quelli dell’élite dominante finanziaria», si legge ancora.

Leggi anche: "Ma vai a c...": Fusaro disintegrato in diretta

Fusaro non è nuovo a questi sconfinamenti. Rivendica l’eredità di Marx e Gramsci ma rivaluta anche il più grande pensatore fascista: Giovanni Gentile. Critica il capitalismo, ma anche l’immigrazione incontrollata, letta, con Marx, come creazione di un «esercito di riserva del Capitale» (manodopera disponibile a lavorare a basso costo, funzionale quindi a un abbassamento dei salari). Critica l’ideologia gender e l’indebolimento della famiglia, argine allo strapotere del capitalismo, nemico delle tradizioni e dei confini.

«Abbiamo origini differenti e visioni non sempre convergenti, ma la stessa volontà di uscire dalla gabbia del mondialismo», dicono da CasaPound presentando la collaborazione con Fusaro, definito «punto di riferimento per tutta la cultura non conformista italiana».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media