Cerca

Sprechi

Rai, The Voice of Italy costerà 1 milione di euro a puntata: il governo come spiega questa roba?

29 Dicembre 2018

0
Luigi Di Maio, Matteo Salvini

Altro che tagli alla Rai. Nei corridoi di Viale Mazzini, riporta Dagospia, circolano voci assai peculiari sulla prossima edizione di The voice of Italy. Voci che smentiscono in toto i tagli del governo gialloverde. Il progetto, secondo Dago, costerebbe alle casse della tv pubblica oltre un milione di euro a puntata. Una cifra elevatissima difficilmente giustificabile in tempi di spending review. Sul sito, si legge che "il programma sarebbe appaltato praticamente tutto in esterna, compresi gli studi. A realizzare il talent show sarà Fremantle che produce per Sky X Factor, vale a dire il programma di punta della tv satellitare. Conflitto di interessi? Se, per fare un esempio, la società di produzione dovesse scovare un vero talento lo manderebbe a The Voice a marzo o lo slitterebbe a giugno ai casting della nuova edizione di X Factor?". Dubbi più che leciti, in attesa della prima puntata della sesta stagione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Emilia Romagna, Stefano Bonaccini s'infuria con la sicurezza: "Basta, fate solo casino. Sto parlando in tv"
Emilia Romagna, papà Borgonzoni al comitato di Stefano Bonaccini: "Non mi dispiace per mia figlia Lucia"
Silvio Berlusconi telefona a Jole Santelli, Dudù "rovina" la festa di Forza Italia: imbarazzo in Calabria

media