Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'arena, Giovanni Minoli fa godere Massimo Giletti: "Rai ignobile", massacro dal cuore di Viale Mazzini

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Si parla ancora di Massimo Giletti, il conduttore di Non è l'arena cacciato dalla Rai renziana e ora, forse, in procinto di tornare a Viale Mazzini separando il suo destino da quello de La7 di Urbano Cairo. Del traumatico divorzio dalla Rai che risale al 2007 se ne parla a Le parole della settimana, il programma di Massimo Gramellini dove l'ospite era Giovanni Minoli. E Giletti era in collegamento. "Non ti chiedo se torni in Rai perché hai vinto", ha premesso Minoli. "Ti hanno mandato via in modo ignobile mentre facevi un programma di grande successo e senza spiegazioni, almeno io non le ho lette. Massimo è comunque andato in un'altra azienda dove ha trovato un grande editore come Cairo, anche lui duro ma sempre disponibile. Hai vinto e sei stato bravo". Da par suo Giletti, non ha controbattuto. Imbarazzo per Gramellini, in diretta sulla Rai, il quale ha commentato: "È bello stare in un'azienda in cui si possono dire queste cose, la bellezza della Rai è questa". Leggi anche: Non è l'arena, Minzolini inchioda Travaglio

Dai blog