Cerca

Sfida

Non è l'Arena, la folla applaude il sindaco che insulta Giletti: lui scende dal palco e li affronta

13 Maggio 2019

3
Non è l'Arena, la folla applaude il sindaco che insulta Giletti: lui scende dal palco e li affronta

Ha rischiato grosso Massimo Giletti durante l'ultima puntata di Non è l'Arena, eccezionalmente trasmessa dalla piazza di Mezzojuso, in Sicilia, il paese delle sorelle Napoli che da anni denunciano minacce e intimidazioni di stampo mafioso. L'accoglienza della piazza gremita di gente del posto all'inizio sembra fredda, ma nel giro di pochi minuti il clima si infiamma, con il conduttore che diventa bersaglio di insulti. 

L'occasione è il fuorionda dello scorso ottobre, quando il sindaco di Mezzojuso, Salvatore Giardina, aveva dato del "farabutto" a Giletti. La scena scatena gli applausi di un gruppo di contestatori, che Giletti decide di affrontare sfidandoli faccia a faccia scendendo dal palco: "Voglio sapere perché, spiegatemi. Perché io sono farabutto? Perché abbiamo avuto il coraggio di raccontare una storia di difficoltà? L'abbiamo inventata noi? Questo è il clima. È la cultura mafiosa che dovete combattere, l'omertà, questa è la verità".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FIORINIAUGUSTO

    15 Maggio 2019 - 15:03

    Giletti credeva di poter vincere il premio Pullitzer del giornalismo con questa indagine creata ad arte, una tempesta in un bicchier d'acqua,ed invece a fatto una bella figura di ……. offendendo una citta intera per un litigio fra vicini dove la mafia non era altra che quella televisiva di tv la 7.Esempio perfetto di linciaggio mediatico ,orrore per una democrazia come la nostra.

    Report

    Rispondi

  • 111angelo

    13 Maggio 2019 - 11:11

    il comune andrebbe commissariato

    Report

    Rispondi

  • Giovanniv36

    13 Maggio 2019 - 11:11

    .... qualcuno sa dire chi riuscì a limitare i poteri della mafia siciliana?

    Report

    Rispondi

media