Cerca

Capito?

Verissimo, la confessione di Francesco Renga su Ambra: da quando lei sta con Massimiliano Allegri...

25 Maggio 2019

0
Francesco Renga, Verissimo

Tempo di confessioni per Francesco Renga, ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, nella puntata trasmessa su Canale 5 sabato 25 maggio. Il cantante ha da poco compiuto 50 anni e spiega di sentirsi come prima, al massimo un poco più consapevole. Un momento toccante dell'intervista è stato quello in cui Renga ha parlato della madre, scomparsa qualche anno fa: "Mio padre quando va a trovare mia sorella la scambia per mia mamma. Le assomiglia molto. La sua scomparsa è stata qualcosa che mi ha lacerato. Una ferita che non si è mai rimarginata. Con i figli ho smesso di essere io figlio, sono diventato genitore e sono stato costretto ad affrontare questa cosa", ha sottolineato Renga, che alla madre ha dedicato la canzone portata all'ultimo Festival di Sanremo, Aspetto che torni. Sul brano, il cantante di Angelo ha rivelato un aneddoto: "Questa cosa non l’ho mai detta. È una canzone che parla di mio padre in prima persona, è lui che in realtà aspetta che torni. Lui ha 90 anni, è malato si Alzheimer e vive in questo suo mondo in cui c’è solo mia madre, ancora adesso". Non è poi mancata una battuta su Ambra Angiolini, la sua ex che ora fa coppia con Massimiliano Allegri: "Sì, stiamo molto bene. È un momento molto bello. Il volersi bene non è mai stato in discussione. Le cose non sono andate, i motivi possono essere tanti. Il fatto che ognuno di noi si sia rasserenato dal punto di vista affettivo ha fatto sì che certe cose non dette, non spiegate si siano assopite. E quindi c’è un rapporto sereno per i nostri figli", ha concluso Renga.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"

Gianluigi Paragone si schiera con Alessandro Di Battista: "Il Pd mostra la solita spocchia". M5s spaccato
Incendi in Amazzonia, le immagini aeree delle zone devastate. Terrificante
Giancarlo Giorgetti: "Vado all'opposizione con fierezza, non siamo minorati mentali"

media