Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rai, la vendetta di Antonella Clerici: "Pronta ad andarmene. Faccio i complimenti a Mediaset perché..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Tutta la comprensibilissima rabbia di Antonella Clerici, fatta fuori dai palinsesti Rai senza apparenti e valide ragioni. Lei, conduttrice di super-successo, da un momento all'altro si è trovata senza lo straccio di un programma. Comprensibile il disappunto, che sfoga in un'intervista a Oggi, in cui spiega chiaro e tondo di guardare al futuro anche lontano da Viale Mazzini: "Se Mediaset mi facesse un'offerta? A me piacciono i progetti", risponde. "E se penso ad Amici o a C'è posta per te, non posso che fare i complimenti alla tv commerciale. E poi adorerei il bancone di Striscia la notizia perché io non lavoro in tv: mi diverto in tv! E lì so che mi divertirei da pazza… Io ho un limite enorme. Una fragilità dirompente: devo sentirmi amata, e questo vale per tutto. Affetti come lavoro. Se non mi sento amata, vado altrove, ricomincio da capo, non mi accontento", aggiunge. Un chiarissimo ammiccamento al Biscione, che potrebbe fiondarsi su uno dei volti più amati della tv italiana. Per inciso la Clerici ha un contratto da 1,2 milioni di euro all'anno, soldi che Viale Mazzini ad ora spende per niente: "Penso che al di là della politica esista solo una regola che sopravvive nel tempo: saper fare il proprio lavoro. Io so di saperlo fare. Poi il pubblico è sovrano - rimarca -, la gente a casa decide. Quando aspettavo Maelle venni estromessa dalla Prova del cuoco e il pubblico insorse… Quindi non credo che resterò a casa a non far niente. Io sono una fucina di idee e di proposte", ha chiosato la Clerici nell'intervista a Oggi. Leggi anche: Rai, la proposta-contentino ad Antonella Clerici

Dai blog